Presentazione del volume fotografico: VILLA SORDI – SKIRA –

 

Villa SordiLa Villa Sordi, attualmente sede della Fondazione Museo Alberto Sordi, è stata aperta al pubblico dal 16 settembre 2020 offrendo così a chi ne ha la possibilità, per il centenario della nascita dell’attore romano, di visitarla.foto

Per tutti coloro che, per distanza o altri mille motivi, non possono andarci e anche per tutti quelli che ci sono stati, ma vogliono conservare un ricordo, è uscito per Skira il volume in brossura “Villa Sordi” (circa 104 pagine; formato 24 X 28) all’interno del quale potete trovare testi e foto a colori che vi accompagneranno in ogni angolo della Fondazione, permettendovi di gustare la Villa, quasi come foste davvero lì.

Immagini imperdibili su carta di ottima qualità offrono vere e proprie finestre sulle stanze della Villa senza trascurarne alcuna.

La Villa, già opera d’arte di per sé, contiene al suo interno quadri e opere degli artisti italiani del 900 tra cui spicca Giorgio de Chirico presente con un gran numero di lavori. Opere che testimoniano quanto Alberto Sordi fosse sensibile all’arte e al bello.

 

Il libro di Skira presenta nell’indice le seguenti voci:

  • La storia della villa e il suo progetto (scritto dall’architetto Leonardo Busiri Vinci)
  • Passeggiando nella villa (scritto da Gloria Satta)
  • Gli ambienti
  • I capolavori di Villa Sordi
  • Le opere
  • La fondazione museo Alberto Sordi

Come avete potuto vedere il volume “Villa Sordi” vanta firme e collaborazioni di tutto rispetto.

Dal sommario potete da soli capire che il volume è  stato realizzato con la massima attenzione, è ben strutturato e completo al punto da non trascurare alcun dettaglio o argomento su Villa Sordi. Come per il volume precedente su Alberto Sordi che abbiamo recensito (Alberto Sordi 1920-2020), anche per l’opera: “Villa Sordi” non possiamo che consigliare l’acquisto sia agli amanti di Albertone Nazionale che a tutti quelli a cui piacciono le cose fatte bene.

Sandra Pauletto

Precedente Van Gogh. I colori della vita Successivo L’Estate dei dieci temporali di Mariella Sparacino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.