Una luce nel buio – Parmiani& Corli- Presentazione con intervista autori

luceUna luce nel buio – Argentodorato editore

Testo di Alessandra Parmiani

Disegni: Francesco Corli

Quella che offre l’Editore Argentodorato è una favola, la cui veste grafica ricca di disegni (uno per pagina) a fronte di testi non troppo lunghi la rende adatta per i lettori giovanissimi (almeno sette anni in su),  ma i contenuti e la qualità delle tavole a colori fa si che anche gli adulti possano provare piacere nell’avvicinarsi a questo volume di circa 30 pagine.

Ambientata con precisione geografica nelle valli di Comacchio, con riferimenti utili a localizzare la storia per chi conosce il territorio, almeno fino a quando la magia ha inizio…

Le acque di Comacchio sono famose per le anguille e il pescatore Sante, il protagonista della storia, lo sa bene perché vive di pesca. Ma uno strano giorno non gli riesce di pescare nulla e si allontana dal punto dove staziona di solito. Sarà proprio mentre cerca il pesce che i suoi occhi vedono qualcosa di magico e misterioso sotto il pelo dell’acqua e decide di seguirlo…

Sarà stato un sogno? O è successo veramente?

Favola che lascia addosso quel senso di buono, di speranza, forse appena velato di nostalgia. La favola vuol dirci che non siamo soli e la magia esiste se guardiamo il mondo con gli occhi del bambino che non crede nell’impossibile e rincorre l’inaspettato e i propri sogni.

Una luce nel buio è una storia che rimane impressa e che merita di esser letta dagli adulti per gli adulti e dagli adulti per i bambini.

 

Intervista agli autori Alessandra Parmiani & Francesco Corli

D: Come nasce la vostra collaborazione?

R: ALESSANDRA: La nostra collaborazione è nata in modo del tutto spontaneo, considerando che siamo madre e figlio, entrambi appassionati del mondo dell’ arte e della creatività.

D: Chi ha scelto il tema e perché proprio Comacchio?

R. FRANCESCO: Ho scelto questa tematica e questa precisa ambientazione per motivi legati ai miei ricordi d’ infanzia. Infatti sin da piccolo sono rimasto affascinato dai luoghi e dalle atmosfere di questa storica cittadina.

D: La figura del protagonista è ispirata a qualcuno?

R: FRANCESCO: In realtà no, è una figura simbolica che rappresenta la società di Comacchio e le sue tradizioni.

D: Al giorno d’oggi, in cui tutto è multimediale, cosa vi ha spinto a scrivere una storia dal sapore antico?

R: ALESSANDRA: Ho voluto scrivere una storia “non al passo con i tempi”, perché penso che ci sia bisogno di ritrovare certe sensazioni,appunto, dal sapore antico che con il passare degl’ anni si sono perse.

D: Avete già in mente un nuovo lavoro?

FRANCESCO: Per quel che riguarda il settore del libro illustrato no

D: Farete delle presentazioni del vostro volume in giro per l’Italia?

FRANCESCO : per il momento no,ma ci saranno sicuramente delle presentazioni a livello locale.

Grazie per la disponibilità e in bocca al lupo dai Gufi Narranti.

GRAZIE MILLE A VOI, UN SALUTO DA FRANCESCO E ALESSANDRA.

Alessandra Parmiani & Francesco Corli
Precedente Necandi Homines - Black Hole (EP) - Blackdoom spettrale e ipnotico. Successivo Miserere – attentato in Vaticano di Vito Bruschini - Recensione

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.