Lirica di Eloisa Ticozzi – “Il silenzio culla sorrisi pungenti”

Il silenzio culla sorrisi pungenti
di angoli acuti
e i corridoi delle case si fanno sempre più stretti

il corpo del mondo è un cimitero ingombrante
di tante anime tenute insieme da pochi piedi

tutto vacilla quando il silenzio non parla
e ti guarda con l’unico occhio che possiede

e tu lo guardi con tutta la pelle immensa
per domandare la tua nascita e la tua morte.

silenzio
Credit Antonio Duilio Puosi
Precedente Selvatica - Arte e Natura in festival Successivo La Truffa Dei Logan - La rivincita di una famiglia di emarginati.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.