Tonio Gomitolo -Ignazia Di Liberto – ArgentoDorato Editore

gomitoloTonio Gomitolo” è il primo libro di Ignazia Di Liberto.

La scrittura accurata e generosa di metafore, permette di avvicinarci con dolcezza ai tristi temi affrontati. Una realtà che seppur cruda è sempre accompagnata da una possibile soluzione che spesso influenza lo stile di vita e di pensiero.

Tutto accade per un motivo, corso e decorso di eventi, figli della realtà, frutto delle nostre scelte regola che vale per tutti: che si parli di nonno, padre, bimbo, donna o micio…

Grazie alla presenza di un gatto, di un nonno combattivo (e combattente), di una donna, e in futuro degli amici, l’iniziale arresa e non accettazione di una “quasi malattia” si tramuta in una placata ma consapevole accettazione della realtà, dove si impara a gioire delle piccole soddisfazioni giornaliere per i piccoli progressi del protagonista. Momenti allegri e carichi di positività, dove poter ritrovare le fondamenta per una nuova realtà in equilibrio… o quasi..

Con “Tonio Gomitolo” non ci si annoia mai, si legge tutto d’un fiato, sospesi tra le numerose ed attente descrizioni nitide di paesaggi, personaggi ed eventi in cui ci si immerge come in una pellicola cinematografica. Il lettore è quasi co-protagonista al punto da giungere ad arrabbiarsi con Sergio, il padre, in merito a certe loro prese di posizione.

Sarà il nonno, uomo particolare, a trovare un gatto, altrettanto particolare. L’animale sarà non solo l’inizio di una nuova vita per Tonio e i due uomini, ma anche il migliore compagno di giochi per il bimbo, il suo complice preferito, con cui si capisce con facilità attraverso espressioni del corpo, sguardi e gesti.

Alcune parti del racconto presentano un linguaggio a tratti complicato, ma, utile al lettore nell’arricchimento del suo nuovo bagaglio culturale.

Un bel libro, quindi, ricco di concretezza e creatività, capace di dare e togliere, di far riflettere e far ridere.

Non mancano nel testo vari passaggi in cui ognuno impara ad apprezzare il diverso da sé, sia a livello umano che per quanto riguarda tradizioni e i costumi con cui i protagonisti, viaggiando, vengono in contatto.

W Tonio Gomitolo che nella sua stravaganza ci fa capire che ognuno a modo suo può essere apprezzato, quando finalmente usciamo dagli schemi comuni del quotidiano, e riusciamo a vedere oltre, magari anche con gli occhi di un gatto.

Sabina Bernardis

Precedente La scatola dei bottoni di Gwendy -King & Chizmar Successivo Andrea Pazienza 1988-2018 trent'anni senza

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.