Lontano dagli occhi – Poesia

E ti guardo

senza poterti vedere

mentre il tuo viso sprofonda in un cuscino

 

le federe pulite,

la casa ordinata

quella casa che pur appartenendoti

ai miei occhi

non  ha nulla di te

 

ma i miei occhi non possono vedere

e allora li chiudo

per vederti meglio

 

mi concentro sul respiro

fingendo che sia il tuo

 

sorrido pensando

al tuo corpo rilassato 

e ora

così vulnerabile

 

Lo sfiorerei con la mano

leggermente

senza svegliarti

per sentirne il calore

che ora posso solo ricordare

 

Dormi bene tesoro mio

lascia i problemi a domani

chiudili un cassetto

butta via la chiave

 

ora pensa a dormire

sogna un posto bellissimo

quello che preferisci

dove ti senti sereno

 

siediti li

e goditi il silenzio.

e quando lo desideri

guarda al tuo fianco

mi troverai li

 

Foto di Antonio Duilio Puosi
Precedente Havok - Conformicide - recensione musica Successivo Nora una donna - Cambiaso & Casazza - Recensione

Lascia un commento

*