RECENSIONE: “SKY HUNTERS” – FRANCES JONSTONE – ROBIN & SON EDITORE

RECENSIONE: “SKY HUNTERS” – FRANCES JONSTONE – ROBIN & SON EDITORE.

 

Il romanzo di Frances Jonstone che per il finale aperto credo (e spero perché vorrei proprio che avesse un seguito) sia il primo volume di qualcosa di più vasto, è quella che oserei definire esempio di fantascienza intelligente.

Ormai scrivere un romanzo di fantascienza che non sia già visto, già letto, già scritto è un’ ardua impresa davvero, ma mi tolgo il cappello davanti a “Sky Hunters” perché ha trovato la sua strada.

Nel romanzo non mancano i classici che dagli anni ’50 fanno parte del filone della fantascienza: i grigi, l’astronave, l’invasione, ma qui c’è dannatamente molto di più. L’idea fulcro è davvero originale: gli alieni invadono la Terra e addormentano tutti gli adulti lasciando svegli solo i bambini. Lo scenario in cui si muovono i nostri protagonisti è l’italianissima Roma.

Il personaggio principale (posto che possa essercene solo uno) è una ragazza che funge anche da voce narrante, è attraverso i suoi occhi e i suoi ragionamenti che il lettore vive la storia.

Qual è lo scopo degli alieni? Sono cattivi come si crede o buoni come dicono? Sono scesi per aiutare il genere umano o per sopraffarlo? Il racconto “Sky Hunters” offre un’ampia gamma di argomenti di riflessione,  alcuni a mio avviso vicini a quella che vengono definite teorie “new age” relative all’energia dei corpi e alle capacità sconosciute degli esseri umani.

Ma “Sky Hunters” è a suo modo anche un romanzo educativo perché molteplici e interessanti sono i ragionamenti sul rapporto genitori-figli,  e su come gli adulti affrontino la vita rispetto ai bambini.

Insomma il romanzo di Frances Jonstone è molto più di un romanzo di fantascienza nonostante astronavi e uomini verdi/grigi. Perché continuo a ripeterlo? Perché sarebbe un peccato che qualcuno, a cui la fantascienza non piace, non si avvicinasse a questo romanzo che invece merita l’attenzione di tutti e di cui spero che ci sia un seguito.

Sandra Pauletto

Precedente Materni dettagli di Franca Gualtieri (Il Rio Edizioni) Successivo INTERVISTA A DIEGO COLLAVERI – “FANGO” – LA CORTE EDITORE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.