Recensione: Noan Il Re Dei Banditi di Antonio La Vecchia

Noan Il Re Dei Banditi di Antonio La Vecchia (Youcanprint)

NoanQuest’oggi recensiamo un romanzo che a mio parere merita molto: “Noan il re dei banditi” libro di genere Fantasy scritto da Antonio La Vecchia ed edito da Youcanprint. È un libro che a mio parere pone molti spunti di riflessione su di noi, sul mondo che ci circonda, sui fatti che ogni giorno leggiamo sui giornali. Si parla tra le righe di libertà, lealtà, religione, legalità, rispetto verso altre culture, altri popoli, prevaricazione, oppressione. È un romanzo a suo modo decisamente politico, che racconta spaccati che il lettore non potrà non rivedere nel mondo reale, nei quali non potrà non riconoscere vizi, virtù, storture del mondo che viviamo. La ricca presenza di dialoghi rende molto credibile l’interazione tra i vari personaggi mentre la parte descrittiva, molto curata e mai pesante, rende anche i luoghi molto reali e vividi agli occhi del lettore. In Noan il Re dei banditi  nulla è mai come sembra, tutto va pian piano svelato, scoperto, approfondito fino ad avere il quadro completo degli eventi nella loro reale sostanza.

La trama del romanzo è molto robusta e coerente sia nei suoi contenuti sia nella caratterizzazione delle peculiarità dai vari personaggi, eseguita con tale maestria e precisione da far sì che ognuno di essi possa scatenare nel lettore sentimenti di empatia o antipatia. È interessante vedere come alcuni dei personaggi nel corso del romanzo evolvano il proprio pensiero, il proprio modo di intendere la vita, la propria concezione dei fatti che gli capitano.

È bello seguire i tormenti interiori di ognuno di loro, nel continuo dubbio su cosa è bene e cosa è male, nella continua ricerca di risposte sul loro futuro e la loro terra. Il tutto avviene sotto gli occhi del lettore che si troverà ad accompagnarli nei loro dubbi e nelle loro certezze.

In Noan non mancano descrizioni particolarmente cruente nel momento i cui le situazioni narrate lo richiedono.

Ci sono anche tutti gli elementi del fantasy classico: orchi, streghe, maghi, dragoni, creature mitologiche, cavalieri, animali fantastici e luoghi misteriosi, e quelli dei romanzi d’avventura miscelati con sapiente maestria dall’autore, che è riuscito nell’intento di scrivere un romanzo mai banale, mai noioso e soprattutto che non dà mai la sensazione del “già letto”.

Il finale aperto lascia spazio ad eventuali futuri sviluppi della storia, cosa che personalmente non mi dispiacerebbe affatto.

Consiglio questo libro sia agli amanti del genere fantasy sia a chi ama i classici romanzi d’avventura, e lo consiglio pure a chi semplicemente sta cercando una bella storia che oltre al piacere della lettura fornisca spunti per riflettere e per porsi domande.

Sicuramente sentiremo ancora parlare di Antonio La Vecchia  perché ha un talento non comune nel costruire trame, luoghi e personaggi credibili, interessanti e ricchi di sfumature.

David Usilla

Precedente Festival della fiaba dall 11 al 13 settembre 2020 Modena Successivo Overcharge - Metalpunx - Testardaggine, velocità, carburante, d – beat.

2 commenti su “Recensione: Noan Il Re Dei Banditi di Antonio La Vecchia

  1. Antonio La Vecchia il said:

    Ringrazio di cuore David Usilla per le bellissime parole spese per il mio lavoro.
    Una recensione dettagliata ed approfondita, che riflette appieno le mie intenzioni e il duro lavoro impiegato per metterle in pratica.
    Le tue considerazioni mi hanno reso orgoglioso, ma soprattutto felice.
    Ancora grazie a te ed a tutto lo staff di I Gufi Narranti e a Sandra Fiabeacolori Drasan, un blog gestito da persone cortesi, competenti e professionali!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.