Recensione Il senso di colpa – Mauro Lena e Roberta Giulia Amidani

Recensione il senso di colpa Mauro Lena e Roberta Giulia Amidani – Watson edizioni

Il senso di colpa di Mauro Lena e Roberta Giulia Amidani è il famoso romanzo che non ti aspetti. Un libro in cui, nonostante il titolo e la copertina decisamente noir, è un testo fresco, divertente capace di farti strappare più di qualche risata per le  “uscite” esilaranti della voce narrante nonché protagonista del romanzo.

Un libro dalle tinte noir perché c’è azione, c’è il morto, è più piani di indagini.

Le protagoniste sono principalmente donne, giovani e al passo con i tempi, Amiche da una vita e pronta a tutto.

Il senso di colpa del titolo viene svelato solo alla fine, quando in qualche modo il cerchio si chiude. il finale non è aperto e questo mi fa temere che possa non esserci un seguito, ed è un vero peccato perché di romanzi così ce n’è grande bisogno. Una lettura che avvince e diverte dove non manca ne l’azione ne i colpi di scena.  I personaggi sono così originali, ciascuno con le sue peculiarità, che affezionarsi a loro è un attimo.

A volte alcuni avvenimenti appaiono leggermente inverosimili ma come si dice:  i conti si fanno alla fine, e alla fine de: il senso di colpa,  tutto torna.

Ottimo lavoro di squadra quello di Lena e Amidani la cui scrittura è ben fusa da sembrare l’opera di un unico autore.

La figura di Sandra è veramente unica e divertente, fuori da ogni schema con la battuta pronta che mette lì, come se realtà, il suo scopo non fosse quello di farti ridere, e questo aumenta l’effetto comico. Il senso di colpa è un romanzo a cui non manca niente, a parte il giusto e meritato risalto mediatico, che noi contribuiamo ad aumentare.

Leggetelo e ditelo in giro, veramente nelle resterete incantati!

Sandra Pauletto

Precedente Intervista a Maria Masella: “Mariani e le ferite del passato” Fratelli Frilli editore Successivo Possessed - Seven Churches - La maledizione di Satana inizia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.