Intervista a Franca Gualtieri – Materni dettagli – Il Rio edizioni

Intervista a Franca Gualtieri – Materni dettagli – Il Rio edizioni

Franca Gualtieri

Abbiamo da poco recensito “Materni Dettagli” (Il Rio Edizioni) di Franca Gualtieri. Cogliamo ora l’occasione per scambiar quattro chiacchiere con lei per conoscerla meglio e per approfondire alcuni punti del suo nuovo libro

Buongiorno Franca, grazie per aver accettato di chiacchierare con noi. Mi permetto di darti del tu se per te non è un problema:

  • Come nasce l’esigenza di raccontare parte della tua vita?

La scrittura è arrivata all’improvviso. Una passione nuova con la quale mi sono messa alla prova con il mio primo romanzo “L’anima dello stivale”.

In “Materni dettagli” più che di me, ho voluto raccontare con ironia e amorevole delicatezza aneddoti degli ultimi vent’anni di mia mamma. Una donna forte e geniale.

  • In cosa pensi di assomigliare di più a tua madre?

Praticamente quasi in tutto. E ho fatto questa scoperta andando a ritroso nel tempo per capire lei e me stessa: due donne coraggiose, intraprendenti ma pure testarde.

 

  • Giovanna è stata prima di tutto la tua mamma ma, come racconti nel libro, è stata anche la mamma di tanti ragazzi che hanno avuto la fortuna di averla come bidella e che ne conservano uno straordinario ricordo. Cosa si prova a sapere che la propria mamma è stata una figura importante anche per tanti ragazzi nel pieno della loro formazione? Ti è mai capitato magari in gioventù di provare un po’ di gelosia per questa cosa?

Tantissimo, ma proprio perché ero un’adolescente. Per quei tanti liceali è stata una madre surrogata capace di accogliere e ascoltare. Tutto questo l’ho scoperto piano piano e ne sono orgogliosa.

  • Tra i vari episodi del libro c’è anche un avvenimento che ha impattato molto sulla vita dei tuoi conterranei, il famigerato terremoto del 2021 (2012). Tu lo hai vissuto sia da cittadina che da imprenditrice. Che ricordi hai di quei giorni? Cosa pensi del fatto che ormai, a differenza di altri terremoti simili, i media si siano un po scordati di questa tragedia?

Credo che gli emiliani, subito con rabbia ma pure con caparbietà, siano riusciti in pochi anni a risollevarsi da quella calamità. Come racconto nel libro, questa esperienza, per i primi giorni, mi ha fatto mettere da parte tutti i problemi legati all’azienda ma mi ha fatto scoprire tra lacrime, disagi e sofferenze il forte attaccamento alla vita, a quei materni dettagli per me irrinunciabili.

  • Ad un certo punto il rapporto tra te e Giovanna si inverte, tu diventi un po mamma e lei figlia. Come hai affrontato questa inversione di ruoli?

Il nostro rapporto a volte conflittuale ha visto scontri e divergenze come nuvole nel cielo azzurro, ma siamo state sempre unite.

  • Oltre ad essere un’apprezzata imprenditrice ti sei dimostrata un’abile narratrice. Pensi che questa tua vena da scrittrice troverà presto sfogo in una nuova avventura letteraria?

Ci sto provando…

 

Ringrazio di cuore Franca Gualtieri per essersi prestata a rispondere alle nostre domande e spero vivamente di averla presto ancora qui tra le pagine dei Gufi Narranti

David Usilla

Precedente INTERVISTA A DIEGO COLLAVERI – “FANGO” – LA CORTE EDITORE Successivo INTERVISTA A FRANCES JONSTONE – SKY HUNTERS – ROBIN EDIZIONI

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.