IL COMMISSARIO SANTI, UNA LETTERA MOLTO SPECIALE” – DONATO PRENCIPE –

RECENSIONE: “IL COMMISSARIO SANTI, UNA LETTERA MOLTO SPECIALE” – 

 

Una lettera a Dio è la geniale idea di fondo del romanzo: Il commissario Santi, una lettera molto speciale; di Donato Prencipe edito da Algra editore.

È veramente possibile che tutto lo schifo che accade vada bene al Creatore, o sia addirittura la sua volontà, per farci vivere tutte le sfumature possibili di questa vita?

Il commissario Santi (il cui cognome vista la tematica è assolutamente geniale), è un uomo solo, vedovo, senza figli con una grandissima passione per il suo lavoro investigativo e un amore eterno verso la sua defunta moglie, che ricerca e ricorda sempre confrontandola con tutte le donne con le quali si trova a parlare.

Il romanzo ha un’introduzione che fa da prologo ai capitoli successivi, in cui il commissario Santi racconta una serie di casi avvenuti nella sua carriera.

Tante, brevi, appassionanti e assolutamente scorrevoli indagini alcune legate tra loro creano il corpo centrale del romanzo.

Il libro non eccede in descrizioni superflue, perché dove presenti, sono mirate e preziose accompagnatrici del lettore nel fulcro della vicenda e fondamentali per conoscere meglio  il commissario Santi.

Libro da leggere e rileggere perché sono sicura che ad ogni rilettura uscirebbe fuori un dettaglio psicologico che presi della vicenda, magari in prima battuta, era sfuggito.

Quello che offre a Dio l’autore è una carrellata di casi che servono a dimostrare quanto la mente umana sia capace di infrangere paletti e rispetto sociale, spesso pilotata da emozioni e sentimenti che non riesce a gestire.

Una lettera molto speciale è un vero colpo di genio di cui facciamo i vivi complimenti all’autore e all’editore Algra perché con questo libro, pur con la leggerezza di un romanzo, porta il lettore a riflettere seriamente su come va il mondo.

Chissà se il destinatario della lettera   risponderà mai in qualche modo al commissario Santi.

Non ci rimane che consigliarvi assolutamente la lettura di questo libro perché quando ce vò, ce vò!

Sandra Pauletto

Precedente L’impossibile Modigliani: al 10 gennaio 2021 al Quirinetta, Roma Successivo Excursus sul leone della Divina Commedia - Approfondimento di Sandra Pauletto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.