I MORTI NON PARLANO di Marvin Menini – Recensione

I MORTI NON PARLANO di Marvin Menini 

mortiUn gradito ritorno tra i volumi della Fratelli Frilli editore, quello di Marvin Menini e del suo personaggio, il giornalista Matteo de Foresta.

Dello stesso autore abbiamo recensito “Poker con la morte”, edito dalla Fratelli Frilli del 2017.

I morti non parlano, nuovo romanzo dell’autore, ha la trama intricata del giallo intenso e diretto, come la scrittura dell’autore, che preferisce la parola singola alla metafora, anche quando per necessità di “copione” si ricorre ad un gergo tutt’atro che aulico.

Il libro, come ormai ci ha  abituato Menini è ben strutturato ed intrigante.

 Matteo De Foresta, si trova coinvolto in un guaio molto più grosso di lui, che lo vede dover interagire con  personaggi della malavita che gravita su Genova e non solo. Malavita organizzata, senza scrupoli e senza pietà.

Menini infatti nel suo romanzo mette i protagonisti faccia a faccia con il clan mafioso de i de Nardo. Libro che mette in risalto l’amicizia e lo spirito di gruppo che quando è unito è in grado di superare muri apparentemente invalicabili.

Segnaliamo a riguardo la citazione dell’autore di un cartone animato degli anni ’80: “Il Tulipano Nero”, nel quale appunto l’unione e il “tutti per uno …” Era il leitmotiv dell’anime.

Ma l’autore fa riferimento al cartone anche perché nella sigla il ritornello recita: “Colpi di qua, colpi di là, cosa accadrà …?”, e in effetti Luca è sotto il tiro di più fuochi: i cattivi, i buoni che lo credono cattivo e le donne, che a volte sanno essere più cattive dei cattivi.

Ottima prova di Marvin Menini e della sua scrittura dal tratto inconfondibile che cattura il lettore e lo porta esattamente dove vuole lui.

Un libro sicuramente intrigante, di cui tra le altre cose, ho apprezzato molto la stesura in prima persona, che rende coinvolgente la lettura scarvantandoti nella storia fin dalla prima riga

Sandra Pauletto

Precedente Disavow - Disavow - Saltellante hardcore metallizzato svedese. Successivo Filastrocca del tempo fermo - Sandra Pauletto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.