Almanacco dei fatti 2018 Gennaio – Giugno di Alberto Zanini

Almanacco del 2018 (gennaio-giugno)

GENNAIO

La protesta, nata in Iran, alla fine del 2017 in seguito alla crisi economica si trasforma in una forte disapprovazione nei confronti degli ayatollah.

proteste in Iran

La guardia rivoluzionaria reagisce violentemente arrestando più di mille persone e sparando sulla folla uccidendo oltre 40 persone.

A Gambora, in Nigeria, un kamikaze si fa esplodere in una moschea causando dieci morti compreso il padre dell’attentatore. L’attentato non è stato rivendicato.

Matteo Renzi, dopo 1547 giorni come segretario del Pd, lascia la carica e gli subentra il reggente Martina.

In Arabia Saudita, per la prima volta, le donne possono assistere ad un incontro di calcio maschile.

Alla Lamina (azienda che si occupa della produzione di acciaio e titanio) quattro operai, mentre puliscono un forno, dove vengono fusi i metalli ad altissima temperatura, perdono i sensi in seguito alle esalazioni tossiche, anche altri due operai, intervenuti per prestare soccorso, subiscono la stessa sorte.

Lamina di Milano

Marco Santamaria, Giuseppe Setzu e Arrigo Barbieri muoiono dopo pochi minuti, mentre, Giancarlo Barbieri fratello di Arrigo, muore due giorni dopo.

La Camera dà il via libera all’impiego dei militari italiani in Niger con l’obiettivo di combattere i trafficanti di uomini. Contestualmente vengono spostati settecento militari dall’Iraq.

La tempesta Friederike flagella il nord Europa, con venti fino a 200 chilometri orari, provocando la morte di otto persone in Germania, due in Olanda e una in Belgio.

In Afghanistan, uno dei posti più inquieti del mondo, nel giro di pochi giorni avvengono tre attentati:

Il 21 attacco terroristico all’Hotel Intercontinental di Kabul da parte dei talebani. Le notizie sono contraddittorie. Sembra che un kamikaze si sia fatto esplodere, mentre altri tre terroristi sono entrati nell’edifico. Dopo 11 ore le forze speciali sono riusciti ad abbattere i terroristi. Il ministero dell’interno afghano ha reso noto che sono morti 14 stranieri e quattro afghani.

Il 24 attentato contro la sede di Save The Children a Jalalabad: un autobomba guidata da un kamikaze si schianta contro la cancellata della Ong Internazionale, consentendo ad un gruppo di terroristi di entrare nell’edificio. L’attacco, rivendicato dall’Isis, è durato dieci ore. Almeno nove morti e venticinque feriti.

Il 27 nel centro di Kabul un ambulanza imbottita di tritolo esplode in prossimità di un check point della polizia uccidendo centotre persone e ferendone duecentotrentacinque.

esplode ambulanza carica di tritolo a Kabul

Il treno regionale Milano-Cremona, a causa di un cedimento strutturale, deraglia nei pressi di Pioltello con le ultime tre carrozze, che trascinandosi per due chilometri, abbattono tre pali, e fermano la loro corsa contro un quarto palo dove una carrozza si schianta e si accartoccia. Tre donne trovano la morte e 46 persone rimangono ferite.

treno deragliato a Pioltello

Le elezioni Presidenziali in Finlandia vedono la vittoria del Presidente uscente Sauli Niinisto, europeista convinto, che si riconferma al primo turno con oltre il 60% dei voti.

Nella Repubblica Ceca il Presidente, Milos Zeman, autocrate euroscettico, viene rieletto con il 52% dei voti, battendo al ballottaggio il candidato europeista Jiri Drahos. Si riconferma la linea russofila ribadendo il no ai migranti.

Pamela Mastropietro è una ragazza diciottenne che il 29 gennaio si allontana dalla comunità di recupero Pars di Corridonia dove viene ospitata. Il 30 viene rinvenuto il suo corpo smembrato in due trolley. Accurate indagini dei carabinieri permettono di risalire all’abitazione di Innocent Oseghale un nigeriano spacciatore e con il permesso di soggiorno scaduto.

FEBBRAIO

A Macerata un episodio di intolleranza scuote il torpore della città. Luca Traini, di 28 anni, con esplicite simpatie per il movimento fascista di “Terza posizione”, spara trenta colpi di pistola ferendo sei africani incontrati casualmente sul suo cammino, per vendicare la barbara uccisione di Pamela Mastropietro. Traini è stato condannato a dodici anni con il rito abbreviato.

Luca Traini

In Siria inizia il bombardamento degli aerei governativi contro i ribelli. Ghutha e Idlib sono messe sotto assedio.

Reham-Al Badr, attivista yemenita, è stata uccisa da un cecchino mentre cercava di far pervenire il cibo nella città assediata dalle milizie filo-sciita degli houthi.

Reham-Al-Badr

Nikolas Cruz è l’autore della strage compiuta alla Marjory Stoneman Douglas High Scool di Parkland, in Florida. Malgrado avesse problemi mentali è riuscito a comprare legalmente un fucile d’assalto AR-15 e dopo essere entrato nella scuola ha azionato l’allarme antincendi, quindi approfittando del panico creato ha sparato uccidendo diciassette ragazzi scegliendoli con cura tra quelli conosciuti personalmente. Cruz è riuscito a confondersi con i ragazzi che fuggivano terrorizzati. Poco dopo è stato arrestato mentre camminava tranquillamente su una strada vicino alla scuola.

Un aereo Antonov An-148 della Saratov Airlines, partito dall’aeroporto di Domodedovo di Mosca e diretto a Orsk è precipitato pochi minuti dopo il decollo. Nessun superstite dei sessantacinque passeggeri e dei sei dell’equipaggio.

Il 23/24 altri quattro attentati in Afghanistan. A Kabul un kamikaze uccide tre soldati facendosi esplodere, nella provincia di Farah sono morti venti militari di una base attaccata da un gruppo di talebani.

MARZO

Fidel Angel, detto Fidelito, figlio maggiore di Fidel Castro, si toglie la vita in seguito ad una forte depressione. Aveva sessantotto anni.

Il calciatore Davide Astori viene trovato morto nella stanza dell’Hotel “Là di Moret” di Udine. La causa del decesso è dovuta a “tachiaritmia”, un’accelerazione improvvisa dei battiti del cuore per poi fermarsi improvvisamente. Tutte le partite del campionato di serie A vengono rinviate in segno di lutto.

Davide Astori

Nel sud dell’Inghilterra, a Salisbury, vengono trovate due persone svenute su una panchina. Un ex colonnello dei servizi segreti, Sergei Skripal e sua figlia Yulia. Secondo l’indagine i due sarebbero stati avvelenati dal Novichock, un agente nervino fabbricato nei laboratori militari russi. Un caso che si tinge di giallo con le autorità britanniche che sostengono il diretto coinvolgimento della Russia che invece nega decisamente la propria responsabilità.

Il 5 marzo i 5 Stelle vincono le elezioni grazie al voto dei delusi, specialmente al sud. Crolla il Pd e l’Italia si trova politicamente spaccata in tre parti. La Lega supera Forza Italia.

Vittoria dei 5 Stelle alle elezioni di marzo 2018

Grazie al “si” dei socialdemocratici del Spd, la Merkel riesce a formare il suo quarto governo chiamato “la Grosse Koalition”

Con 2958 voti a favore, 2 contrari e 3 astenuti, il Parlamento cinese approva una modifica alla costituzione voluta da Xi Jimping. Abolendo il limite di due mandati presidenziali, di fatto Xi diventa imperatore a vita.

Muore il fisico, matematico, astrofisico e cosmologo britannico Stephen Hawkins per sclerosi laterale amiotrofica.

Stephen Hawkins

In pieno centro di Rio, in Brasile, viene uccisa, con cinque colpi di pistola, l’attivista politica di sinistra Marielle Franco.

Marielle Franco

A Miami, alle 13,45, crolla il ponte pedonale schiacciando sei vetture che si trovavano a passare in quel momento sulla Eight Street. Sei persone trovano la morte.

Vladimir Putin, l’uomo che difende la Russia dall’assedio dell’Occidente, trionfa alle elezioni con oltre il 76% dei voti. E’ il quarto mandato.

A Varsavia e i altre città della Polonia, migliaia di manifestanti protestano contro il divieto assoluto di aborto.

Un terrorista marocchino, Redouane Lakdin di 26 anni, uccide tre persone e ne ferisce sedici in un supermercato a Trebes, nel sud della Francia. Il criminale viene ucciso dalle teste di cuoio. L’attentato viene rivendicato dell’Isis.

Il Tribunale Regionale Federale di Porto Alegre ha confermato definitivamente la condanna a dodici anni e un mese di carcere per l’ex Presidente del Brasile Lula, per corruzione passiva e riciclaggio.

A Kemerovo, in Siberia, sono morte 53 persone, di cui 41 bambini, in un centro commerciale in seguito ad un incendio. Il tragico bilancio è, purtroppo, destinato a crescere in quanto mancano all’appello almeno altre venti persone.

Siberia-incendio-in-un-centro-commerciale-a-Kemerovo

Il 28 marzo, alle 14.00, nel porto industriale di Livorno, ennesima tragedia sul lavoro. Il serbatoio numero 62, contente acetato di etile, sostanza usata per le vernici, mentre viene svuotato e pulito esplode uccidendo due operai: Lorenzo Mazzoni e Nunzio Viola. Le cause sono al vaglio degli inquirenti.

incidente nel porto industriale di Livorno

Per commemorare il 30 marzo 1976, quando furono uccisi sei arabi israeliani che manifestavano contro la confisca dei territori in Galilea, i palestinesi organizzano il “Land Day”, Yom al-Ard o Giorno della Terra, a Gaza.Le dichiarazioni, come al solito, sono discordanti e se i palestinesi sostengono che la manifestazione fosse pacifica gli israeliani rispondono che tra i manifestanti vi fossero degli infiltrati che lanciavano le molotov. Comunque sia andata l’esercito israeliano reagisce uccidendo quindici palestinesi.

scontri durante la grande marcia uccisi 15 palestinesi

APRILE

A Munster, in Germania, un furgone piomba sulla folla causando due morti e decine di feriti. Alla guida il tedesco, Jens Handeln, con gravi problemi psichici, che poco dopo si è tolta la viat con un colpo di pistola.

In Ungheria le elezioni presidenziali confermano, per la terza volta consecutiva Viktor Orban, leader sovranista e conservatore. Gli ultra nazionalisti di Jobbik si assestano sopra il 20%.

Un Ilyushin 76 dell’aviazione militare algerina esplode in volo durante il decollo dalla base di Boufarik vicino ad Algeri. Nessun superstite dei 257 a bordo.

Raul Castro consegna il testimone della Presidenza del Consiglio di Stato di Cuba a Miguel Diaz-Canel.

Miguel Diaz-Canel e Raul Castro

In una zona a maggioranza sciita di Kabul e a Pul-e- Khumry City nei pressi di due scuole dove la gente faceva la fila per ritirare i certificati elettorali, due kamikaze sono esplosi uccidendo 57 persone e ferendone 119. L’azione è stata rivendicata dallo Stato Islamico.

Per la prima volta in Italia, la sindaca di Torino, Chiara Appendino, registra all’anagrafe il figlio di due mamme. Il bambino è nato da una procreazione assistita. Dure critiche e prese di posizione da parte della destra.

Chiara Appendino, sindaca di Torino dopo aver firmato l’atto di riconoscimento del bambino nato da una procreazione assistita.

Alek Minassian, di origine armena, con un furgone bianco noleggiato invade il marciapiede della Yongr Street di Toronto travolgendo deliberatamente decine di pedoni. Muoiono dieci persone mentre tredici rimangono feriti. L’assassino è stato arrestato malgrado i suoi tentativi di farsi uccidere dalla polizia canadese.

In Paraguay Mario Abdo Benitez vince le presidenziali con uno scarto esiguo su Efrain Alegre rappresentante del “Partido Liberal Radical Autentico” (PLRA). I conservatori del “Partido Colorado” al potere da oltre mezzo secolo con questa ennesima vittoria danno continuità al precedente presidente, l’industriale del tabacco Horacio Cartes, ma addirittura si avvicinano ideologicamente allo spietato Alfredo Stroessner che dal 1954 al 1989 impose una sanguinaria dittatura nazi-fascista.

Stretta di mano fra Kim Jong-un, leader nordcoreano, e Moon Jae-in Presidente della Corea del Sud. Lo storico incontro è avvenuto a Panmujom, il villaggio dove nel 1953 fu firmato l’armistizio che sancì la fine del conflitto.

Kim Jong-un e Moo Jae-in

Due attentati a Kabul a distanza di 30 minuti l’uno dall’altro. Il primo kamikaze in sella ad una motocicletta si è fatto esplodere nel quartiere di Shashdarak. Mezz’ora dopo, un secondo kamikaze è saltato in aria uccidendo i giornalisti e i soccorsi che nel frattempo erano giunti sul posto. Si contano ventisei morti e quarantasette feriti.

MAGGIO

Elezioni legislative in Libano. Era dal 2009 che non avvenivano più. Scarsa affluenza alle urne, solo il 46,88%. Quadro politico pressoché immutato con Hezbollah che si riconferma. Il Libano rimane sotto l’influenza dell’Iran.

La “Rivoluzione di velluto” in Armenia. Nikol Pashinyan, leader dell’opposizione vince le elezioni e diventa il primo ministro del Parlamento battendo Sargsyan, da dieci anni al comando del paese.

Dopo la caduta di Ben Alì test elettorale in Tunisia con scarsa affluenza ai seggi con solo il 34,4 % di elettori.

Prevista la vittoria del partito islamista moderato di Ennhada.

Souad Abderrahim, candidata di punta del partito, eletta sindaco a Tunisi.

Souad Abderrahim

Donald Trump annuncia il ritiro dall’accordo sul nucleare con Teheran, sottoscritto daObama, ripristinando le sanzioni precedenti.

Follia familiare in Indonesia. Una intera famiglia kamikaze fa strage a Giacarta attaccando tre diverse chiese cristiane. Al mattino prima delle 8:00 due fratelli, di diciotto e sedici anni, in sella ad una moto si fanno esplodere davanti al sagrato della chiesa cattolica di Santa Maria Immacolata. Pochi minuti dopo la madre e le due figliolette, di dodici e nove anni, sono saltate in aria davanti alla chiesa calvinista di Diponegoro, ed infine il padre a bordo di una macchina imbottita di esplosivo si è schiantato contro una chiesa pentecostale. Gli attentati sono stati rivendicati dall’Is.

famiglia kamikaze in Indonesia

In Texas un simpatizzante filo-nazista di diciassette anni, Dimitrios Pagourtzis, irrompe nella Santa Fe High School, armato di fucile, una P-38 e ordigni esplosivi e uccide nove studentie una insegnante, quindi si consegna alla polizia.

Shoplifter del giapponese Kore- Eda Hirokazu vince la Palma d’Oro di Cannes come miglior film. La palma d’Argento va a Spike Lee per il film BlacKKKlansman.

Pawel Pawlikovki vince il premio per la regia di Coldwar, all’italiano Marcello Forte viene assegnato il premio per la migliore interpretazione maschile per il film Dogman, mentre ad Alice Rohrwacher (per il film Lazzaro felice), e a Jafar Panahi viene consegnato il premio ex aequo per la sceneggiatura.

Poco dopo il decollo dall’aeroporto dell’Avana, un Boeing 737 della Cuban de Aviacion si è schiantato al suolo con 114 persone a bordo. I morti sono più di cento, ma il numero è destinato a salire.

A Grozny, in Cecenia, quattro uomini armati fanno irruzione nella Chiesa russa-ortodossa di San Michele Arcangelo dove uccidono un fedele e due agenti. I quattro attentatori trovano la morte nello scontro a fuoco con le forze di sicurezza.

Muore a ottantacinque anni per insufficienza cardiaca, Philip Roth, considerato da molti come il più grande scrittore vivente, autore di alcuni dei capolavori della letteratura del Novecento. Uno su tutti “Pastorale americana. Mai preso, ingiustamente, in considerazione per il Nobel per la letteratura in quanto considerato sconveniente ed irrispettoso per essere premiato.

Philip Roth

A Liegi Benjamin Herman, un belga radicalizzato musulmano, ha ucciso due poliziotte accoltellandole alla schiena per poi finirle con le loro pistole d’ordinanza. Durante la fuga l’assassino ha colpito a morte anche un giovane studente, quindi si è introdotto in una scuola prendendo in ostaggio una donna. In seguito ad un serrato scontro a fuoco con la polizia belga L’assassino è stato colpito a morte non prima di aver ferito quattro agenti.

GIUGNO

Il 2 giugno, dopo 89 giorni dal voto, Lega e 5 Stelle sottoscrivono un “contratto” e, finalmente, nasce il governo “gialloverde” presieduto da Giuseppe Conte.

Salvini Conte Di Maio

Anche in Slovenia i migranti non sono benvenuti. Alle elezioni politiche vince il Sds (partito democratico sloveno) di Janes Jansa ex premier nazionalconservatore.

In Argentina, dopo il divorzio e il matrimonio tra persone dello stesso sesso, viene legalizzato anche l’aborto con 129 voti a favore 125 contrari e 1 astenuto.

Il 23 giugno dodici ragazzini, dell’Accademia dei cinghiali selvaggi di Mae Sai, con il loro allenatore rimangono bloccati nelle grotte di Tham Luang in Thailandia a causa delle piogge monsoniche che allagano il passaggio ed impediscono loro di uscire, costringendoli ad inoltrarsi all’interno delle grotte collegate fra di loro. Nel tentativo di salvarli muore un sub thailandese per carenza di ossigeno.

Doppie elezioni anticipate in Turchia volute da Recep Tayyp Erdogan, per il rinnovo del parlamento di Ankara e per eleggere il Presidente. Malgrado le proteste di brogli elettorali Erdogan vince su entrambi i fronti. Al confermato Presidente vengono attribuiti poteri quasi illimitati. Con buona pace per lui e per il partito islamico.

Nel Maryland, il trentottenne, Jarrod Ramos armato di fucile ha ucciso cinque persone e ferite tre sparando attraverso la porta della redazione del quotidiano di Annapolis, “Capital Gazette”. Le motivazioni sembrano ricondurre ad un causa per diffamazione che Ramos sosteneva nei confronti del giornale. L’assassino è stato arrestato.

Alberto Zanini

Precedente Almanacco cinema 2018 - La missione possibile del digitale: stupire ancora. Successivo PAOLO PELLEGRIN. UN’ANTOLOGIA

2 commenti su “Almanacco dei fatti 2018 Gennaio – Giugno di Alberto Zanini

  1. roberto rododendro il said:

    buongiorno ed eccomi qua.
    Innanzitutto: complimenti ed ora due piccolissime annotazioni :
    ad aprile Chiara appennino, sindaco di Torino annota due madri per un figlio ( ho abbreviato) . Forse un chiarimento sarebbe stato utile: così, ad una veloce lettura e non conoscendo l’argomento, sembrerebbe un evento quasi soprannaturale !
    Piccolo approfondimento su maggio: muore Philip Roth , grandissimo scrittore che avrebbe meritato il Nobel ( ma lasciamo perdere). Ma anche unico scrittore , per gli Stati Uniti che sia stata pubblicata l’Opera Omnia mentre era ancora in vita: fu un grandissimo riconoscimento (magari controllare se la notizia è vera, visto che la mia memoria vacilla ).
    Grazie Alberto.

    • igufinarranti il said:

      ciao Roberto, mi fa molto piacere che tu abbia letto l’almanacco ed altrettanto le considerazioni ed il giudizio critico. Hai ragione e faccio ammenda. Purtroppo la mia proverbiale lentezza nel fare prima le ricerche del caso e poi nello scrivere definitivamente, a volte mi costringe a velocizzare e quindi a dover eliminare parti importanti. Comunque ho provveduto a porre rimedio rimpinguando un pochino le notizie che mi segnali. ciao e grazie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.