Almanacco 2018 – luglio-dicembre di Alberto Zanini

Almanacco 2018 – luglio-dicembre

LUGLIO

Dopo diciassette giorni di preoccupazione e paura è finita bene l’avventura dei ragazzini rimasti bloccati in una grotta in Thailandia. Tutti salvi, ma purtroppo si conta una vittima. Un sommozzatore è morto mentre cercava di portare soccorso.

In Germania la dama nera della cellula terroristica neonazista NSU, Beate Zschaepe, è stata condannata all’ergastolo in quanto riconosciuta corresponsabile di ben dieci omicidi.

Beate Zschape

A Mosca la Francia  batte in finale la sorprendente Croazia per 4-2 e si laurea campione del mondo.

Approvata la legge, voluta da Netanyahu, che riconosce Israele come uno Stato solo ebraico.

Nel Corno d’Africa, Etiopia e Eritrea si riavvicinano dopo la guerra fredda nata dal conflitto armato tra il 1998 e il 2000.

In Grecia un incendio, probabilmente doloso, devasta la cittadina di Mati sulla costa Attica vicino ad Atene. Oltre cento i morti.

incendio a Mati in Grecia

Nel Laos crolla una diga in seguito alle forti piogge inondando sei villaggi. Centinaia di dispersi e almeno venti morti, ma sicuramente un numero destinato ad aumentare.

Muore a Zurigo a sessantasei anni Sergio Marchionne ex ad di Fca.

Sergio Marchionne

Attacchi coordinati in più punti della Siria. A Sweida e in alcuni villaggi del sud del Paese. Presi di mira alcuni mercati dove i kamikaze si sono fatti esplodere causando almeno 246 morti e 150 feriti. Gli attentati sono stati rivendicati dall’Isis.

In Cambogia, Hun Sen, viene rieletto e con trentatre anni di potere sulle spalle è il Capo di Governo più longevo del mondo.

AGOSTO

Un’onda anomala alta tre metri travolge un gruppo di escursionisti a Soccia, in Corsica, nel Canyon Zoicu. Trovano la morte tre persone tra cui una bambina di sette anni.

Un terremoto di magnitudo 6.9 colpisce l’isola di Lombok in Indonesia. Almeno centoquaranta morti e centinaia di feriti.

A Bologna Borgo Panigale un’autocisterna tampona un camion sull’autostrada A 14 che costeggia la tangenziale. Una gigantesca esplosione causa la morte dell’autista dell’autocisterna e settanta feriti.

esplosione di un autocisterna a Bologna

In Puglia muoiono dodici braccianti stranieri in un incidente d’auto mentre rientravano dai campi di pomodoro.

I cinque paesi che si affacciano sul mar Caspio: Turkmenistan, Azerbaijan, Russia Iran e Kazakhstan hanno raggiunto un accordo nel considerare il Caspio né mare né lago.

E’ dal 1991 che i paesi in questione si contendono le acque del Caspio. In ballo ci sono trecento mila miliardi di metri cubi di gas naturale e cinquanta miliardi di barili di petrolio.

La decisione esclude quindi lo status di mare che avrebbe richiesto la giurisdizione della legge marina internazionale, mentre lo status di lago avrebbe escluso dal contendere il Kazakhstan.

Crolla il Ponte Morandi a Genova. Alle 11.36 del 14 agosto duecento metri del Viadotto del Polcevera crollano trascinandosi dietro decine di vetture e tre camion causando la morte di quarantatre persone.

Genova- Il ponte Morandi (foto di Sabrina Rinaldi)

A Ghazni, in Afghanistan, centinaia di morti in seguito ad un attacco dei talebani che assediano la città.

Muore a settantasei anni la regina del soul Aretha Franklin a causa di un cancro al pancreas.Nata a Menphis è stata una grandissima e versatile interprete di gospel, blues, jazz e rock. La sua voce venne definita “una meraviglia della natura”. Musicalmente una autodidatta imparò a suonare il piano ad orecchio. La rivista Rolling Stone le ha tributato il primo posto tra i grandi cantanti di tutti i tempi. Ha ricevuto diciotto Grammy più altri due alla carriera. Il suo primo successo “Respect” del 1967 è una canzone scritta da Otis Redding nel 1965 che Aretha ha reinterpretato nella versione femminile nella quale parla di femminismo e affrontando anche il problema dell’Apartheid.

Aretha Franklin

Muore Kofi Annan. Nato in Ghana, è stato il primo nero alla guida delle Nazioni Unite. Insignito del Premio Nobel per la pace nel 2001.

Kofi Annan-

A Civita in provincia di Cosenza, alcuni escursionisti sono travolti da un torrente trasformato in un muro di fango alto tre metri a causa di una bomba d’acqua che si è abbattuta sulle Gole del Raganello, nel Parco Nazionale del Pollino. Sono dieci i morti e undici feriti di cui cinque gravi.

Ennesima sparatoria negli Stati Uniti. In Florida, a Jacksonville, in un centro commerciale, durante un torneo di videogiochi David Katz ha ucciso due persone sparando con una pistola, quindi si è tolto la vita.

SETTEMBRE

In India la Corte Suprema depenalizza l’omosessualità.

In base ad uno studio commissionato dalla Conferenza Episcopale della Chiesa Cattolica, in Germania i vescovi ammettono di aver coperto casi di abusi sessuali su adolescenti commessi da 1670 preti pedofili.

Elezioni in Siria ma senza opposizione al regine di Assad. La maggior parte dei candidati appartengono al partito Baath che detiene il potere. Risultato scontato.

Dopo trent’anni di sanguinosa guerra , il Presidente dell’Eritrea, Isaias Afwerki e il premier etiopico Abiy Ahmed hanno siglato un nuovo accordo di pace.

Abiy Ahmed e UIsaias Afwerki

Ad Aberdeen, nel Maryland, una donna uccide tre persone e ne ferisce due in un centro di distribuzione farmaci e prodotti sanitari. Alla fine la donna ha cercato di togliersi la vita rimanendo gravemente ferita.

La Corte Suprema indiana dopo l’omosessualità depenalizza anche il reato di adulterio stabilendo che le donne non sono più proprietà dei mariti.

Dal 28 settembre al 1 ottobre, in seguito a due scosse di terremoto, un maremoto investe l’isola indonesiana di Sulawesi. Il capoluogo della regione centrale dell’isola, Palu, è stata invasa da onde alte fino a 5 metri. Più di 1200 morti.

OTTOBRE

Un auto imbottita di esplosivo è esplosa mentre costeggiava una strada dove camminavano quattro bambini a Mogadiscio, in Somalia. Il kamikaze alla guida apparteneva al gruppo islamico Shabab.

Elezioni in Svezia che confermano il dilagare dell’onda xenofoba anche nel paese scandinavo. I sovranisti di Jimmie Akesson raccolgono il 17,7%, il blocco dei partiti di centro destra mettono insieme il 40,3%, la stessa quota praticamente dei socialdemocratici, dei verdi e della sinistra. A questo punto i sovranisti della SverigeDemokraterna diventano l’ago della bilancia nella contesa fra destra e sinistra..

L’uragano “Michael” colpisce gli Stati Uniti causando due morti e lasciando più di ottocentomila persone senza luce.

A Rustaq in Afghanistan durante un comizio elettorale, una bomba, uccide dodici persone e ne ferisce trentadue.

Massacro in una scuola a Kerdi in Crimea. Il diciottenne Vladislav Rosljakov esplode undici colpi con un fucile calibro 12 uccidendo diciannove persone e ferendone oltre cinquanta per poi togliersi la vita.

massacro in una scuola in Crimea

“Repubblica di Macedonia del Nord” è la nuova denominazione che il Parlamento di Skopje ha deciso  di assumere, come richiesto dalla Grecia.

Malgrado l’impiego di 50000 militari, avvengono ennesimi attentati dei talebani in Afghanistan anche nel giorno delle elezioni per la Camera bassa di Kabul. Decine di attacchi hanno causato almeno cinquanta morti e centocinquanta feriti.

A Pittsburgh in una Sinagoga, il quarantaseienne Robert Bowers, simpatizzante dell’ultra destra, ha sparato con un fucile automatico uccidendo undici persone e ferendone sei. L’uomo dopo essere stato ferito dalle forze speciali è stato arrestato.

Continua la secolarizzazione nell’Irlanda ultra cattolica. Dopo la legge sul divorzio, sul matrimonio gay e il diritto all’aborto, anche la blasfemia è stata cancellata e non è più un reato.

In Brasile il candidato dell’estrema destra, Jair Bolsonaro, vince il ballottaggio elettorale e viene eletto Presidente della Repubblica.

Jair Bolsonaro

Cade un aereo in mare, poco dopo il decollo da Giakarta, della compagnia indonesiana Lion Air. Centottantanove morti e nessun superstite. Un italiano era l’unico straniero a bordo: Andrea Manfredi di ventisei anni, L’incidente sembra sia a causa di un guasto tecnico.

La Corte Suprema del Pakistan cancella la condanna a morte per blasfemia alla contadina cattolica Aasiya Norren, conosciuta in occidente come Asia Bibi. Dopo nove anni di carcere la ragazza riassapora la libertà. La sentenza viene duramente contestata dagli islamici.

Asia Bibi

NOVEMBRE

Giustiziata in Iran Zeinab-Sekaanvad, la ragazza curdo-iraniana di ventiquattro anni accusata di aver ucciso il marito perché vittima di abusi sia fisici che psicologici. L’omicidio avvenne quando la ragazza era ancora minorenne.

Zeinab-Sekaanvad

 

L’Iran è rimasto l’unico paese al mondo a giustiziare i minorenne al momento del reato.

In Nuova Caledonia il 56% degli abitanti, chiamati al voto, decide di rinunciare alla indipendenza preferendo rimanere sotto la Francia.

Nel Palermitano un torrente, ingrossato dalle piogge, travolge un villino costruito abusivamente in una zona vietata. Trovano la morte nove persone tra cui due bimbi e un ragazzino.

Alla periferia di Los Angeles, in un locale di Thousand Oaks, durante una festa di studenti, Ian David Long, ex marine con evidenti ed accertati problemi psicologici, ha ucciso con la sua pistola Glock 45, regolarmente rilasciata, dodici persone e quindi si è tolto la vita.

L’incendio più devastante di tutti i tempi colpisce la California.

Paradise (California) spazzata via dalle fiamme

“Camp Fire”, alimentata dai venti forti e dalla siccità trasforma in un vero inferno di fuoco Paradise. La città di 26 mila abitanti a nord di Sacramento praticamente non esiste più cancellata dalla furia delle fiamme. 83 morti e 600 dispersi e 250 mila evacuati in tutta la zona.

A Vladivostok incontro tra Putin e il presidente cinese Xi Jinping. Sul piatto grandi accordi commerciali che di fatto siglano un’alleanza significativa tra Mosca e Pechino.

Marianna Pepe, campionessa italiana di tiro a segno è stata trovata morta in un appartamento, forse a causa di un micidiale mix di alcol e farmaci.

Marianna Pepe

Una tempesta di neve colpisce la costa orientale e il midwest degli Stati Uniti. Si contano otto morti.

Brexit, accordo con la Ue. La May accetta le richieste della Ue, Più difficile sarà convincere il Parlamento inglese che sarà chiamato a decidere.

Il Tribunale Speciale per la Cambogia, istituito nel 2016, ha emesso la sentenza storica condannando per genocidio il numero due dei Khmer rossi di Pol Pot, Nuon Chea e Khieu Samphan. In Cambogia fu genocidio perpetrato non per motivi ideologici ma criminali. Uno sterminio che coinvolse un milione e settecentomila tra uomini, donne e bambini.

Nuon Chea e Khieu Samphan

I Gilet gialli invadono le piazze della Francia.

La nascita avviene per protestare contro l’aumento delle accise sulla benzina, ma nonostante l’impegno assunto dal Presidente Macron della sospensione dell’aumento, oltre alla promessa di detassare gli straordinari e di aumento del salario minimo la protesta dei dimostranti non si placa.

Per festeggiare l’anniversario della nascita del profeta Maometto, migliaia di fedeli sunniti si sono radunati nella sala Uranus di Kabul. La festa del Eid Milad -un- Nabi si è trasformata in una tragedia di morte e sangue. Durante la lettura del Corano, un kamikaze si è fatto esplodere uccidendo almeno cinquanta religiosi e ferendone ottanta. L’attentato non è stato ancora rivendicato, ma si sospetta che dietro potrebbero esserci sia i talebani che l’Isis per colpire gli Ulema (religiosi che condannano il terrore) che sostengono il governo.

Silvia Romano, una ragazza di ventitre anni, volontaria della onlus Africa Milele, viene rapita nella sua casa a Chakama, a ottanta chilometri da Malindi in Kenia, da un gruppo di uomini armati. Il rapimento non è stato rivendicato da nessun gruppo terrorista. La ragazza potrebbe essere in mano di banditi comuni.

Silvia Romano

In Iran, ad Ahvaz, durante una parata militare, quattro uomini in divisa da soldati, hanno aperto il fuoco verso la tribuna uccidendo ventinove persone, tra cui molte Guardie Rivoluzionarie. Gli attentatori sono poi stati uccisi. L’attentato è stato rivendicato sia dall’Isis che dal gruppo sunnita di Ahvaz National Resistance.

Muore a settantasette anni Bernardo Bertolucci, l’ultimo grande maestro del cinema italiano. Era malato ormai da anni e costretto sulla sedia a rotelle. Abbandonata l’università si avvicina al mondo del cinema facendo l’assistente alla regia a Pier Paolo Pasolini nel film “L’accattone”.

Bernardo_Bertolucci_premio_Oscar

Il soggetto “La commare secca” del suo amico Pasolini diventa Il suo primo film come regista. Bertolucci ha raccontato la nostra società con film che sono diventati dei classici a livello mondiale.

Nel 1972 esce il film che forse lo ha reso famoso nel mondo: “L’ultimo tango a Parigi”. Pellicola che ha sconvolto la morale bigotta e puritana dell’Italia di quegli anni. La Cassazione addirittura ha sentenziato il rogo per la pellicola, ma una copia si salva grazie all’intervento del Presidente della Repubblica. Iol regista viene condannato per due mesi e privato per cinque anni al diritto del voto. Il film verrà riabilitato nel 1987. Nel 1976 esce il bellissimo “Novecento” affresco dei primo 45 anni del 1900 in Italia. Con “La tragedia dell’uomo ridicolo” il regista affronta anche il tema del terrorismo usando la maschera della metafora. La consacrazione mondiale arriva nel 1987 con l’epico “L’ultimo Imperatore” che porta a casa nove Oscar e altrettanti David di Donatello.

La sonda della Nasa, InSight, è atterrata su Marte. Parte una nuova avventura in cerca dei segreti del pianeta rosso, dopo quella del rover Curiosity di sei anni fa. InSight, che contiene anche la tecnologia italiana, avrà, tra l’altro, il compito di perforare il terreno e di collocare un sensore in grado di registrare i movimenti sismici del pianeta.

Salome Zurabishvili, candidata del movimento populista “Sogno georgiano”, è la prima donna Presidente della Georgia. Al ballottaggio raccoglie il 59,5% dei voti.

Non passa a Taiwan la linea del partito “Progressista democratico” favorevole all’indipendenza dalla Cina. La Presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen, è frenata dai problemi economici dell’isola e anche il desiderio di allontanarsi dalla stretta cinese non trova consenso da parte dell’elettorato di Taiwan.

Muore a Parigi all’età di novantaquattro anni, in Provenza dove viveva il grande chansonnier Charles Aznavour. Era appena rientrato da una tournée in Giappone.

Charles Aznavour-

Figlio di immigrati armeni fuggiti al genocidio. Fu attore e cantante e musicista. Ha scritto quasi 1200 canzoni. Incise oltre 80 album in 8 lingue vendendo 180 milioni di copie.

DICEMBRE

Muore George Bush senior. Aveva 94 anni. Rappresentò la destra tradizionalista americana. Fu eletto Presidente degli Stati Uniti nel 1989 e lasciò la Casa Bianca nel 1993 dopo l’intervento in Kuwait.

A Corinaldo, in provincia di Ancona, sono morti cinque ragazzi minorenni e una madre che accompagnava la figlia di undici anni per il crollo della rampa di accesso alla discoteca “Lanterna Azzurra”.

Attentato nel centro di Strasburgo ai mercatini di Natale. Il ventinovenne Cherif Chekatt, francese ma di origine marocchina, alle 20 ha aperto il fuoco uccidendo tre persone e ferendone tredici, tra cui anche Antonio Megalizzi, un giovane giornalista radiofonico, colpito alla nuca da due metri di distanza. Il proiettile si ferma vicinissimo alla spina dorsale e viene ritenuto inoperabile dai sanitari. Dopo tre giorni in coma Antonio si arrende e muore.

Antonio Megalizzi

Centinaia di agenti vengono impiegati per catturare il killer che dopo l’attentato era riuscito a far perdere le proprie tracce. Due giorni dopo una pattuglia della polizia s’imbatte casualmente, poco lontano dal luogo dell’attentato, nel killer che cade sotto i colpi delle forze dell’ordine.

Si perdono le tracce del ricercato Cesare Battisti, da anni rifugiatosi in Brasile per sfuggire al mandato di cattura in seguito alla condanna all’ergastolo per l’omicidio di persone.

Cesare Battisti

Donald Trump decide di ritirare gli ultimi duemila militari di stanza in Siria, ritenendo ormai l’Isis sconfitto.

Mogadiscio viene colpita da due attacchi terroristici. Le esplosioni avvengono a poca distanza dal checkpoint del Palazzo Presidenziale a quaranta minuti l’una dall’altra. L’attacco, rivendicato dal gruppo Al Shabab, ha causato la morte di sedici persone.

In Indonesia uno tsunami, in seguito all’eruzione del vulcano Anak Krakatoa, si abbatte sulle coste dello stretto di Sunda con onde alte venti metri causando almeno 220 morti e 843 feriti e 28 dispersi secondo un primo bilancio.

Nei pressi delle piramidi di Giza, vicino alla capitale egiziana, un autobus con dei turisti vietnamiti salta in aria in seguito ad un attentato. Muoiono tre turisti e la guida egiziana, mentre dieci persone rimangono ferite.

La sonda spaziale della Nasa, New Horizons” dopo 13 anni di viaggio, arriva nel luogo più distante mai esplorato. Ultima Thule è un corpo celesta appartenente alla fascia di Kuiperè dista 6,4 miliardi di chilometri. La sonda è una vera e propria macchina del tempo che permetterà di ritornare indietro fino alla nascita del sistema solare, ben 4500 milioni di anni fa.

Un clima violento e venti morti hanno funestato le elezioni in Bangladesh.

Sheikh Hasina delle Awami League, probabile vincitrice, e Khaleda Zia, molto vicina alla destra islamica, e attualmente in galera perché condannata a 17 anni per corruzione sono le rappresentanti degli schieramenti politici. Gravano pesanti sospetti di brogli elettorali.

Ci hanno lasciato nel 2018

Stephen Hawkind (fisico e cosmologo britannico), Fernando Imposimato (magistrato), Gillo Dorfles (filosofo, pittore e critico d’arte), Luigi Luca Cavalli-Sforza (genetista e scienziato), Guido Ceronetti (filosofo e poeta), Giuseppe Galasso (storico e giornalista), Anthony Bourdain (cuoco, gastronomo e scrittore statunitense), Paul Bocuse (cuoco e gastronomo francese), i giornalisti: Emilio Ravel, Piero Ostellino, Alberto Ongaro (scrittore e fumettista), Arrigo Petacco (storico), Luigi Necco, Giorgio Bubba, Sandro Mayer, i politici: Marielle Franco attivista brasiliana, Reham-Al Badr attivista yemenita, Carlo Ripa di Meana, Antonino Macaluso, Rita Borsellino (attivista), Vincino (vignettista), Pierre Carniti (sindacalista), Winnie Mandikizela (sudafricana), Kofi Annan (ghanese), John Mc Cain (statunitense), George H.W.Bush (imprenditore statunitense), gli imprenditori: Gian Marco Moratti e Salvatore Ligresti, i fumettisti: Leone Frollo, William Vance (belga), Stan Lee (editore statunitense), Steve Ditko (statunitense), l’editrice tedesca Inge Feltrinelli, il dirigente d’azienda Sergio Marchionne, i produttori: David Zard (discografico), Bibi Ballandi (televisivo), il direttore d’orchestra Pippo Caruso, il conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, il drammaturgo Neil Simon, il personaggio televisivo Marina Ripa di Meanae il disc jockey svedese Avicii.

Attori e registi:

Luigi De Filippo, Milos Forman (repubblica ceca), Bernardo Berolucci, Burt Reynolds (staunitense), Nicolas Roeg (britannico), Ermanno Olmi, Carlo Giuffrè, Ennio Fantastichini, Paolo Ferrari (doppiatore), Carlo Vanzina, Lindsay Kemp ballerino britannico), le attici statunitensi: Sondra Locke, Margot Kidder, Susan Aspach, Isabella Biagini, Giuliana Calandra, Adriana Rame (modella), Stephanie Audran (francese), Novello Novelli, Pie Paolo Capponi, Folco Quilici (scrittore), Joseph Campanella (statunitense).

Gli sportivi:

Sara Anzanello (pallavolista), Dan Gurney (pilota automobilistico statunitense), Silvio Grassetti (pilota motociclistico), il ciclista belga Michael Goolaerts, il pugile Piero Del Papa, Marianna Pepe (campionessa italiana di tiro a segno), gli arbitri: Sergio Gonella e Luigi Agnolin, i calciatori/allenatori: Davide Astori, Azeglio Vicini, Bruno Pace, Remo Bicchierai, Emiliano Mondonico, Ray Wilkins (britannico), Cesarino Cervellati, Enrico Spinosi, Battista Rota, Gustavo Giagnoni, Mario Trebbi, Mario Facco, Giancarlo Galdiolo, Luigi radice, Felice Pulici, Antonio Angelillo (argentino)

Scrittori:

Aharon Appelfeld E Amos Oz (israeliani), Ursula Le Guin, Tom Wolfe e Philiph Roth (statunitensi), Alessandra Appiano e Andrea G. Pinketts (giornalisti)

Cantanti-musicisti:

Dolores O’Riordan (irlandese), Aretha Franklyn (statunitense), Charles Aznavour (attore francese), Claudio Lolli (poeta), Montserrat Caballè (soprano spagnolo), i chitarristi statunitensi: Matt Murphy (bues), Glenn Branca, Ralph Santolla, Eddie Clarke dei Motorhead (britannico), Ray Thomas cantante britannico dei Moody Blues, Steve Coy batterista britannico dei Dead or Alive, Ben Graves batterista statunitense, Lara Saint Paul, Gino Santercole, Goran Kuzminac, Toni Cucchiara (attore), il musicista-compositore Stelvio Cipriani.

seconda parte

 

Alberto Zanini

Precedente Intervista a Maurizio Gramolini – La grande Casa bianca – Successivo "DAL NULLA AL SOGNO" mostra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.