Recensione: Cospirazione Gonzaga di G.L. Barone – Newton Compton

Cospirazione Gonzaga di G.L. Barone (Newton Compton)

cospirazione gonzagaÈ da poco uscito in libreria Cospirazione Gonzaga (Newton Compton), il nuovo attesissimo libro di G.L. Barone. L’ambientazione principale è quella della Mantova del 1590, a fine Rinascimento, nel pieno del suo splendore, quando la città è considerata come uno dei centri d’arte più importanti d’Europa. A Mantova era stabilmente al potere la casata dei Gonzaga, in un dominio che partiva dai primi anni del 1300 e che si sarebbe poi concluso intorno ai primissimi anni del 1700, e per la precisione da pochi anni Vincenzo Gonzaga (agosto 1587) era succeduto al trono a Guglielmo Gonzaga per rimanerci fino alla sua morte sopraggiunta nel febbraio del 1612. G.L. Barone sceglie questa cornice molto suggestiva ed affascinante per costruire una storia molto avvincente e ricca di colpi di scena. Come detto, nel periodo raccontato nel romanzo di Barone Mantova è una delle corti più floride e influenti d’Europa, qui il duca Vincenzo Gonzaga, giovane che ama molto più il lusso e la bella vita che non invece gli affari di politica, vede, anche e soprattutto grazie alle enormi ricchezze di famiglia, incontrastato il suo potere ed il suo prestigio. Tra intrighi di palazzo, congiure e tradimenti, che nelle corti dell’epoca erano quasi all’ordine del giorno, un nuovo motivo di preoccupazione inizia a rendere inquieti sia i nobili che i popolani della corte virgiliana. Uno spietato serial killer si aggira per i vicoli di Mantova lasciando al suo passaggio cadaveri decapitati e con chiari segni di torture. È la prima volta che Barone inserisce la figura del serial killer in un suo lavoro ma bisogna riconoscere che il risultato è assolutamente eccezionale. Solo alla fine viene smascherata la figura di questo personaggio, solo alla fine si capiranno le motivazioni che hanno portato il killer a commettere i suoi delitti e a mutilare le sue vittime. Ad indagare su questo caso sarà una squadra molto particolare formata da un vecchio notaio criminale, Ranuccio Gallerani, una misteriosa dama, Bianca Donati, ed un pittore di scarso talento, Giulio De Tatti. Questa però è solo una delle storie se si intrecciano in questo thriller magistralmente costruito da G.L. Barone. Seguiamo infatti anche la storia di Quinto Cassio Longino che la tradizione vuole essere il soldato romano che trafisse con la sua lancia il costato di Gesù in croce per accertarsi che fosse effettivamente morto. Come noto dal costato di Gesù uscì un misto di sangue e acqua e la leggenda vuole che Longino, che era cieco da un occhio, guarisse dalla sua malattia grazie al contatto con il sangue sprizzato. Barone ci racconta quindi, prendendo anche spunto dalla tradizione, le vicende di Longino da quel momento fino alla sua morte come martire. Ma non basta, c’è anche altro che succede alla corte di Mantova, infatti sembra esserci in atto una cospirazione per rovesciare il governo del ducato virgiliano. Tutte queste vicende si incrociano, si intersecano dando vita ad un romanzo incredibilmente avvincente e ricco di suspense, un thriller dove i colpi di scena non mancano e fanno sì che per il lettore diventi molto complicato decidere di chiudere il libro e riporlo sul comodino. Un misto tra precisione storica e fiction, una perfetta miscela tra realtà storica e fantasia, questo è Cospirazione Gonzaga, un romanzo che conferma, se ancora ce ne fosse bisogno, la grande abilità di scrittore di G.L. Barone. I personaggi sono tutti caratterizzati in maniera eccellente, il loro lato più intimo, la loro psicologia, ci vengono descritti in maniera assolutamente magistrale. Le ambientazioni sono descritte in maniera sublime facendo sì che il lettore leggendo possa quasi vedere i vicoli, le strade, possa sentire gli odori ed i suoni che caratterizzano ogni location raccontata. Un thriller di livello assoluto, che consiglio a tutti di leggere perché ne vale assolutamente la pena, che presenta una squadra di detective assai particolare che io personalmente auspico di rivedere presto in azione alle prese con nuove avventure.

David Usilla

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.