RECENSIONE: “L’ABITO ROSSO” – LOREDANA ZENI – SILLABE DI SALE EDITORE

RECENSIONE: “L’ABITO ROSSO” – LOREDANA ZENI – SILLABE DI SALE EDITORE.

 

Il romanzo “Il vestito rosso” si presenta come un libro snello di ottantotto pagine, con un appariscente copertina in cui risalta un vestito rosso da donna su sfondo nero.

Da sempre l’abito rosso e il rosso in sé è il colore della passione e della sensualità indiscreta e per alcuni sfacciata, ma non è questo quello che si racchiude nelle pagine del romanzo breve (o racconto lungo) di Loredana Zeni.

La protagonista ci porta per mano in una parte della sua vita in cui ci si immedesima volentieri grazie alla struttura fluida e pulita dell’autrice.

“L’abito rosso” ha la capacità di non farti capire fino alla fine dove vuole portarti. Inizia quasi come un thriller per la presenza, a tratti inquietante, di uno dei protagonisti, per trasformarsi in un “quasi” romanzo rosa, per poi finire lasciandoti con un “Ah!” sulle labbra.

Ma c’è anche spiritualità, introspezione e invito alla riflessione in maniera importante.

Siamo sicuri che siano i soldi e il successo a dare la felicità?

Per quanto tempo nella vita si può rinunciare ai propri sogni?

Siamo sicuri che stiamo vivendo la vita che vorremmo vivere?

.Il destino esiste o è tutto figlio del caso?

Domande spontanee che nascono durante la lettura del romanzo  in cui, comunque su tutto, predomina l’Amore con la  “A” maiuscola, quello che va oltre la logica e l’apparenza, i regolamenti e il comune pensare.

Ma l’amore solo perché è amore è sempre “sano”? Forse sì tra adulti consenzienti o tra adulti ignari.

Il libro “L’abito rosso” ci ricorda che  nelle case delle famiglie più ricche e rispettate ma anche nelle case “comuni” c’è il salotto, dove è sempre meglio non andare a sollevare il tappeto perché non si sa mai cosa potresti trovarci sotto…

Alla fine della lettura del romanzo capisci che ogni casa il suo tappeto e ogni armadio il suo scheletro, anche se appeso c’è un vestito rosso…

Sandra Pauletto

Precedente ll respiro dell’alba di Antonella Grandicelli (Fratelli Frilli Editori) Successivo LA BAIA DEI FRATI – SAVERIO BECCACCIOLI – DIALOGHI EDITORE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.