Mostra I dogon tra terra e cielo 21 maggio -21 agosto 2016 Venezia

dogon

Mostra  I dogon tra terra e cielo 21 maggio -21 agosto 2016 Venezia

Umberto Knycz viaggiatore e fotografo da sempre appassionato di cultura africana, grazie a una lunga e faticosa ricerca personale e a numerose spedizioni nelle zone della falesia del Bandiagara, ha raccolto numerosissime, incredibili testimonianze dell’arte e della cultura dei Dogon. Maschere, sculture, porte, oggetti in bronzo e monili di questa ancora misteriosa popolazione del Mali saranno esposte nella sede affascinante del Museo di Storia Naturale di Venezia.

I Dogon, sapienti agricoltori adattatasi nel tempo a vivere nelle falesie trasformate in forme di architettura, sono rimasti relativamente isolati dal resto del Paese fino al Novecento. Questo ha consentito loro di sviluppare nel corso di cinque secoli una cultura assolutamente originale. Animisti, con una rigida organizzazione sociale e religiosa, vivono sospesi tra terra e cielo, esprimendosi attraverso danze e cerimonie rituali.

I loro antenati hanno lasciato sulle pareti delle caverne di Bandiagara pitture e pittogrammi che solo recentemente sono stati decifrati, poiché sotto la custodia dell’Hogon, alto sacerdote custode della sapie. Grazie alla preziosa raccolta qui esposta è ora possibile conoscere meglio la cultura dei Dogon, così lungamente e tenacemente difesa e preservata.

Biglietto: Intero € 8 Ridotto €5,5 Gratuito per i residenti a Venezia

 

Fonte: evenice.it/i-dogon-tra-terra-e-cielo

Precedente Ghostbusters - Acchiappafantasmi & Ghostbusters - Recensione doppia Successivo Filastrocca Impariamo i colori dell'arcobaleno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.