Domani non è un altro giorno di Scarlet Lovejoy (Les Flaneurs Edizioni)

Domani non è un altro giorno di Marco Iannaccone Scarlet Lovejoy (Les Flaneurs Edizioni)

domani non èMarco Iannaccone, in arte Scarlet Lovejoy, è un artista poliedrico e dai molteplici talenti e con il suo romanzo d’esordio, Domani non è un altro giorno (Les Flaneurs Edizioni), si dimostra anche essere un ottimo scrittore. Sicuramente è un romanzo che trasuda la preparazione culturale ed artistica dell’autore, pieno di riferimenti, citazioni, rimandi che vanno dalla storia all’attualità passando per televisione, cinema, musica, letteratura. Un libro difficile da etichettare per genere letterario, è più da vedersi come una contaminazione tra vari generi che si miscelano, che si intrecciano, che si fondono in un’unica grande, intensa, favola moderna. La protagonista è Asia Morante ragazza diciasettenne che è anche l’Io narrante, colei che ci racconta le sue emozioni, i suoi turbamenti, le sue angosce che sono poi le sensazioni che vivono quotidianamente tutti gli adolescenti. Asia è una ragazza che si appresta a vivere l’ultimo anno del liceo, con l’esame di maturità poi sarà definitivamente in balia delle onde che il mare della vita riserva ad ognuno di noi. Attraverso gli occhi di Asia veniamo catapultati in nell’universo degli adolescenti di oggi, veniamo accompagnati attraverso i loro sogni, le loro speranze, le loro paure, i loro insicurezze, le loro incrollabili certezze di cartapesta, gli amori eterni finché durano, i loro slanci e le loro cadute. Alcune situazioni decisamente surreali presentate come del tutto normali e possibili in alcuni tratti sfiorano il genere del fantasy virando poi su binari da romanzo di formazione, per sconfinare nel racconto rosa fino a incrociare la denuncia sociale. Come detto c’è un po’ di tutto condito e dosato con una maestria superlativa dall’autore che sa divertire, commuovere, far riflettere e porre l’accento sui temi importanti. Asia non è una adolescente “tipo” mi vien da dire, è bella ma ancora non ne ha piena consapevolezza, tanto da risultare a tratti goffa ed impacciata. Spesso le sue più buone intenzioni si trasformano in gaffe e pasticci, i suoi più buoni propositi si scontrano contro il muro della delusione. Lei per certi versi è una ragazza diversa dalla massa, ama vestire come le dame dell’800, ha gusti decisamente vintage, come si dice oggi, e per questo ha la sensazione che il mondo circostante la isoli, la scansi, la derida e la stigmatizzi. Ma qual è il sentimento che più rappresenta il mondo degli adolescenti? La paura: la paura di non riuscire, di non valere, di non arrivare, di non essere capiti, di non essere all’altezza, giudicati, prevaricati, scartati dal mondo che sembra fatto solo per i belli. La paura è un po’ il filo rosso che lega Asia e le sue amiche, che le porta a compiere comportamenti dissennati, sconsiderati al limite dell’autodistruttivo. L’autore affronta tutti questi temi, sarcasmo, umorismo, concedendo larghi tratti all’ilarità ed al sorriso. Come detto Asia è tutt’altro che il ritratto della perfezione ed è forse proprio per questo che il lettore ci si rispecchia, perché ognuno di noi nella vita è incappato, chi più chi meno, nelle situazioni tragicomiche con cui lei ha a che fare un giorno sì e l’altro pure. Sullo sfondo c’è la Napoli del 2019, quella Napoli piena di contraddizioni, di ingiustizie, di grandi opportunità ma anche di endemiche criticità, una Napoli non perfetta ma che, come dice Asia, non si vorrebbe diversa. Chi avrà il privilegio di prendere in mano questo libro si prepari ad allacciarsi le cinture di sicurezza, per correre sulle montagne russe più incredibili che abbia mai provato, quelle delle emozioni più intense e vere. Complimenti a questo grande artista, questo artista totale che è Marco Iannaccone, che è Scarlet Lovejoy, che è Marco Scarlet Lovejoy Iannaccone. Complimenti vivissimi, come sempre, a Les Flaneurs Edizioni, perché il loro fiuto per gli artisti veri è assolutamente di prima qualità.

 

David Usilla

Precedente Exodus - Bonded By Blood - Una lezione nella violenza. Successivo RCENSIONE: “PERLE DI THRILLER” – ALESSIA PIEMONTE – MARATTA EDIZIONI.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.