Un errore di inesperienza – Errico Nero – Recensione

Un errore di inesperienza – Errico Nero – Recensione

ErricoIl misterioso scrittore, autore del romanzo che andiamo a recensire usa uno pseudonimo.

Di lui si sanno solo con certezza quattro cose: è abruzzese, ama la musica, ama i libri e scrive dannatamente bene.

Infatti, riguardo alla sua prima opera: “Un errore di inesperienza”,  bello è la prima cosa che mi viene in mente. È davvero un romanzo ben scritto e ben articolato.

Svariati personaggi che si avvicendano pagina dopo pagina, dove tutto sommato, è difficile trovare quello principale, perché a seconda dei ruoli tutti sono indispensabili e giocano la loro parte.

 

C’è forse un serial Killer che si aggira nel buio, uccidendo le sue vittime e trafiggendole con chiodi arrugginiti?

Giovani vittime, troppo giovani per morire in quel modo.

Sarà compito del Sostituto Procuratore Agnese Sloe aiutare le forze dell’ordine per venire a capo di quella faccenda, dove senza volerlo, ma per un passato che secondo alcuni non passerà mai, ci finirà dentro con tutte le scarpe.

Scrittuta fluida e accattivante, che conduce il lettore in un romanzo decisamente stile thriller americano pur strizzando l’occhio di tanto in tanto al nostro italianissimo Pirandello con il suo ” Il fu Mattia Pascal” che tutti dovrebbero leggere.

Nel romanzo di Errico Nero troviamo descrizioni precise e incisive che permettono di immergersi con facilità nel libro. I personaggi sono tratteggiati in modo da renderceli subito simpatici o antipatici, alcuni magari ci faranno pena e altri rabbia, a seconda di come procede la storia

Il romanzo è edito dalla casa editrice “Libro Mania” ed è disponibile in formato digitale.

Ottimo se siete alla ricerca di un bel thriller non ancora blasonato ma che non delude. Avvicinatevi con coraggio anche se (forse) non conoscete l’autore , essendo ancora segreto chi si nasconde dietro allo speudonimo di Errico Nero…

Sandra Pauletto

 

Precedente Dark - Prima Stagione - Tempo e destino. Omicidi ed intrighi di Winden. Successivo Tre Manifesti a Ebbing, Missouri - Giustizia, vendetta e umanità in America.

Lascia un commento

*