Schianto Poesia di Lucia Triolo

Schianto

Cassapanche tarlate
e spezzate memorie,
flash sbiaditi
tra abiti e canfora,

di cupide sere di desiderio
solo una traccia ancora
incerta sul da farsi,

mani bagnate di passato
risvegli inzuppati di “allora”
e quel pensiero
apolide,
oggi il solo cittadino
a denti stretti
nella mia gola.

schianto

Precedente Metallica - Kill 'Em All - Recensione musica Successivo Intervista esclusiva allo scrittore Maurizio Vicedomini

Lascia un commento

*