Quando Poesia a versi liberi

 

quando

Quando,

stringere i denti serve solo a farsi male,

quando,

guardare indietro fa piangere

e avanti fa paura,

non rimane che fermarsi,

e respirare.

Respirare.

Respirare.

Riapri gli occhi,

perché una volta riaperti

scoprirai

che il futuro,

per quanto immediato,

è diventato passato,

un passato che non provoca dolore ricordarlo

E’ la sola chiave

per andare avanti.

Perché il mondo continua

con o senza le nostre paure.

Tanto vale abbandonarle

sulla via del passato

e procedere a testa alta

Sempre.

Precedente La cavalletta pavone approfondimento Successivo Il libro rosso del libraio - Racconto di T. Breviglieri

Lascia un commento

*