L’omino della neve filastrocca di Sandra Pauletto

 

L’omino della neve

neve

Della neve son l’omino

ma pupazzo son chiamato

il motivo mai indovino

perché pazzo non son stato

sono immobile e buonino

non mi muovo scellerato

son la gioia del bambino

che dal niente mi ha creato

la carota per nasino

un cilindro ben piantato

una sciarpa per piumino

e son pronto e rilassato

finché neve c’è sul pino

io rimango congelato

finché il sole del mattino

non mi avrà ben ben squagliato

neve

Sandra Pauletto

Si ringrazia Alessia Salluzzo per i disegni

Lascia un commento

*