DENTRO L’ACQUA DI PAULA HAWKINS – RECENSIONE

RECENSIONE DENTRO L’ACQUA DI PAULA HAWKINS

acquaIl nuovo romanzo di Paula Hawkins, diventata famosa con la sua prima opera “La ragazza del treno”, di cui è stato anche tratto un film, è un thriller psicologico edito Piemme che cattura l’attenzione dalla prima all’ultima pagina.

Racconta la storia degli abitanti di Beckford, una cittadina “gotica”, attraversata da un fiume che porta  nello scorrere delle sue acque i segreti più macabri, tristi ed inconfessabili.

il corpo di una giovane donna Nel Abbott, viene trovato, sulle rive del fiume

Tutti sono convintissimi che si sia trattato di un suicidio, ma la figlia e la sorella della giovane donna sono invece convinte che si tratti di omicidio, e da qui iniziano gli intrecci.

Passato e presente si alternano.

Nel Abbott non è stata l’unica donna ad avvicinarsi troppo al fiume, non è stata l’unica a morire lì.

Chi riporterà la verità a galla togliendola dal letto del fiume che fa tanta paura?

Il romanzo è molto scorrevole, cattura l’attenzione al punto da non riuscire a lasciare le pagine, la storia viene raccontata dal punto di vista dei vari personaggi e abitanti della cittadina, quindi arrivano gli stati d’animo e le emozioni.

Unica pecca a mio avviso è il finale, alcuni personaggi vengono congedati in fretta e avrei voluto leggerne di più ma Dentro l’acqua rimane comunque un bel thriller, ben studiato che affronta varie argomenti attuali, come rapporto madre figlia, il femminismo e l’amore verso uomini violenti e sbagliati.

Buona lettura a tutti.

Precedente Tarli asiatici del legno - Anoplophora glabripennis & Anoplophora chinensis malaisica Successivo Arte e Magia. Il fascino dell'Esoterismo in Europa

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.